Trattamento californiano emozionale

Il trattamento californiano emozionale, nasce in California negli anni ’70 e arriva in Europa, col suo scopo prevalente di relax e piacere nel contatto con il proprio corpo. Il massaggio deve essere vissuto come forma totale di benessere in cui mente e corpo si incontrano.

Il trattamento consiste in una manipolazione, che si rifà a diverse tradizioni. L’operatore olistico si dedica all’individuazione dei punti di energia, presenti in ciascun corpo, che se stimolati riescono a liberare di ogni tensione. Proprio secondo il concetto olistico di esistenza, il corpo è una totalità inscindibile tra carne, spirito e anima. Il massaggio californiano emozionale rappresenta una delle strade percorribili per ritrovare l’equilibrio o preservarlo.

L’origine del trattamento è l’insistente ricerca spirituale, finalizzata al benessere, risultante del giusto equilibrio tra mente e corpo. Il massaggio consiste in manovre rilassanti e decise, utilizzando oli essenziali. Si comincia a procedere sulla pelle ben asciutta, in posizione supina a pancia in giù,  accompagnati da idonee musiche che fanno da sottofondo. I movimenti saranno leggeri ed armoniosi, con tempi lenti e dilatati, seguendo i punti di energia sul corpo e i centri delle terminazioni nervose.

Si parte dall’alto per arrivare poi ai piedi, creando un percorso ben preciso. Il trattamento favorisce anche l’autostima, nell’esplorazione del contatto con il proprio corpo, controllando ritmo cardiaco e respirazione.

Tale tipo di trattamento ha diversi vantaggi, tra i quali:

  • equilibrio tra mente e corpo
  • relazione con il proprio corpo
  • aiuta a smaltire le tossine
  • riduce l’ansia
  • favorisce il sonno